1° Circolo Carnevale 2004 Le maschere italiane Il Carnevale in Basilicata Le tre fanciulle Ricette di Carnevale Tutti attori per un giorno


 

 

 

Lo sciopero delle maschere

 

Pantalone ha in mano un lungo papiro

PANTALONE   Amici! Aiutatemi a stendere la protesta!

PULCINELLA   (va a srotolare il lungo papiro) Ecco fatto!

PANTALONE    Ma che fai?

PULCINELLA   Aiuto a “stendere” la protesta...

PANTALONE    Ma va’ leggiamo invece.

ARLECCHINO  No, leggete voi ,  perché io non so leggere.

PULCINELLA   Io, invece, sì. Ho fatto per cinque volte la prima…

PANTALONE   E' meglio che legga io. “Noi, Pantalone, Pulcinella e Arlecchino…”

PULCINELLA   No! Scrivi: “Pulcinella, Pantalone e Arlecchino…”

PANTALONE    Il segretario Generale del Sindacato delle Maschere sono me! Scrivo prima  Pantalone!

PULCINELLA   No, Pulcinella!

PANTALONE    Pantalone!

PULCINELLA    Pulcinone!

PANTALONE     Pantanella… Ma  che cosa mi fai dire ? Riprendiamo da capo: “Noi, eccetera eccetera, proclamiamo lo sciopero delle maschere… perché gli uomini non apprezzano più le nostre fatiche per farli divertire… Attirati da cinema e TV, hanno dimenticato i burattini e non ci vogliono più bene”

RAGAZZI  (Gli alunni irrompono in scena e improvvisano un girotondo): No,signore maschere, vi sbagliate.

O mascherine del bel tempo andato maschere belle del costume antico il nostro cuor non v’ha dimenticato.

 

 

E' Carnevale e si può sognare           L'antiquario incompetente          Le mele